HOME

Logica e Onnipotenza

Una breve analisi del termine Onnipotenza. Questo è stato utilizzato in teologia per definire posizioni diverse, in particolare che:

1. Dio sia in grado di fare qualunque cosa. Di conseguenza la risposta alla domanda “Dio può fare X?” è sempre affermativa indipendetemente da cosa sia “X”. Questo porta a delle ovvie contraddizioni ed è un punto di vista difficilmente sostenibile (ed in effetti sono pochissimi i teologi che lo sostengono).

2. Dio sia in grado di fare qualunque cosa che sia logicamente possibile per Lui. Resta esclusa dalla onnipotenza, in questo caso, la possibilità di fare ciò che risulta logicamente impossibile.

3. Dio sia in grado di fare qualunque cosa decida di compiere.

4. Dio sia in grado di fare qualunque cosa in accordo con la sua stessa natura (pertanto, se tutto quello che dice è vero, ne consegue che non può mentire) assumendo che sia nella natura di Dio essere coerente e che, perciò, risulterebbe contraddittorio infrangere le proprie leggi.
Un’ulteriore questione viene dall’assunto che Dio possa intervenire oltre le normali leggi della fisica , non essendo queste parte integrante della sua natura, ma solo la struttura logica su cui ha fondato il mondo. Tuttavia alcuni ritengono che sia nella natura di Dio essere coerente e pertanto risulterebbe contraddittorio andare contro le sue stesse leggi a meno che non ci sia una ragione per farlo.