HOME

K H

Allora, sono stato a vedere la bellissima mostra di Keith Haring. 110 opere, alcune veramente gigantesche. Allestimento perfetto.
C’erano tutti i personaggi, infantili radioattivi e stilizzati, con tutti i colori improbabili di questo enorme artista della Pop Art statunitense. Il tutto col linguaggio calligrafico tipico di Haring, pieno di richiami esotici, primitivi, fumettistici in linea con la cultura underground e graffittara. Ma anche pieno di citazioni di artisti importanti (Michelangelo, Bosch, Picasso etc.), anche all’interno della stessa opera, benissimo illustrate in un video. Tutto molto bello.